Yemen In Corso

L’8 ottobre 2016 una famiglia di sei persone è stata uccisa in un attacco aereo dalla coalizione militare guidata da Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti a Deir Al-Hajari, nello Yemen nord-occidentale. Nel luogo dell'attacco sono stati rinvenuti resti di bombe tra cui un gancio di sospensione prodotto da RWM Italia S.p.A., azienda controllata del produttore tedesco di armi Rheinmetall AG. Nell'aprile 2018 il Centro europeo per i diritti costituzionali e umani (ECCHR) di Berlino insieme al proprio partner con sede in Yemen Mwatana e alla Rete Italiana per il Disarmo ha presentato una denuncia penale sul caso.




Oggi 8 ottobre 2019 a Roma il punto della situazione sul conflitto in Yemen e sull'esposto.

Parteciperanno: Radhya Al-Mutawakel, Mwatana for Human Rights - Francesco Vignarca, Rete Italiana per il Disarmo - Linde Bryk, ECCHR - Francesca Cancellaro, avvocato dello Studio Legale Gamberini.

Saranno inoltre presenti rappresentanti delle organizzazioni italiane che da tempo lavorano in coalizione sulla questione del conflitto armato in Yemen.


https://www.repubblica.it/solidarieta/emergenza/2019/10/07/news/yemen-237913801/





Presentato l'esposto alla Procura di Roma per le responsabilità nell'esportazione di armi all'Arabia Saudita e gli attacchi sferrati in Yemen alla popolazione civile


Responsabilità italiane nelle violazioni di diritti umani in Yemen: le autorità e i produttori di armi sono complici di un attacco aereo dall'esito mortale, sferrato dalla coalizione guidata dall'Arabia Saudita?


L’ESPOSTO è stato depositato alla procura della Repubblica di Roma e presentato ieri con una conferenza stampa internazionale. «Si tratta di una denuncia penale molto ben documentata», ha spiegato Francesca Cancellaro dello studio Gamberini incaricato di seguire l’azione legale intentata contro i vertici la Rwm Italia e dell’Uama, l’Unità per le autorizzazioni dei materiali d’armamento, cioè il comitato che indirizza per conto di Palazzo Chigi l’attività parlamentare di verifica e concessione delle autorizzazioni all’esportazione di armi in base alla legge 185.


Galleria